10-11 dicembre 2019
20:30
TEATRO

Miserabili è uno spettacolo teatrale che si ispira al romanzo di Victor Hugo e procede verso le derive della miseria umana. Non vi è la pretesa di narrare le vicende del romanzo, si è lavorato piuttosto con avanzi, residui emotivi, frammenti, apparizioni nella notte.
I miserabili portano sulle spalle la loro solitudine tra seduzioni malate, donne abbandonate, uomini lassi o rancorosi e madri mancate. Come scarafaggi escono di notte e se la luce si accende scappano via. Il buio è diventato il loro elemento naturale dove si muovono a proprio agio, incrociando i loro simili nel buio che protegge, sfuma i contorni, alimenta il mistero e la fantasia. Rimane la musica, tentativo di armonia in questo concertato di note e temi che cozzano tra di loro, fauna mal assortita con ben poco da perdere, un goffo tentativo di rivoluzione e un unico sogno che esce dalla bocca di un vecchio, sogno di flora, profumi e belle parole. 

progetto e regia Milena Costanzo
con Milena Costanzo, Rossana Gay, Francesco Pennacchia e Gianluca Stetur
musiche originali dal vivo di Elia Baioni
assistente alla regia Chiara Senesi
costumi di sartoria Giovanna Bonardi

produzione PimOff/Olinda Onlus/Armunia in collaborazione con TPE-Teatro Piemonte Europa, con il sostegno di Centro di Residenza della Toscana (Armunia - CapoTrave/Kilowatt)

Milena Costanzo, attrice e regista, ha lavorato molti anni con Giorgio Barberio Corsetti, Claudio Morganti, Alfonso Santagata, Stephan Braunshweig, Roberto Bacci, Anton Milienin. Nel 2011 ha vinto il Premio Ubu con lo spettacolo Lucido firmato con Roberto Rustioni. Dal 2012 prosegue la sua ricerca lavorando alla trilogia Sexton-Dickinson-Weil. Attualmente cura laboratori per attori professionisti.

10-11 dicembre 2019
20:30
TEATRO