20 gennaio 2022
19:30
TEATRO
Anteprima milanese

Amanda, protagonista della storia, soffre di acufene. L’acufene è un suono fantasma, persiste a lungo, spesso tutta la vita. Non esistono cause specifiche che lo provocano, non esiste una cura. Proprio come una ferita d’amore, l’acufene si fa sentire nei momenti meno opportuni e ti spacca il cuore se fingi di non sentire nulla. Amanda comincia a dare ascolto al suono nella sua testa fino a perdere il controllo.

ideazione e drammaturgia Fratelli Carchidi
regia Francesco Ivan Carchidi
aiuto regia Francesco Aiello
con Antonella Carchidi
Musiche originali Remo De Vico
Direttore tecnico Jacopo Andrea Caruso
Direttrice di produzione Maria Grazia Teramo
Una produzione LaboArt

La compagnia Fratelli Carchidi è al suo primo lavoro di sperimentazione su una drammaturgia originale. I fratelli insieme seguono un percorso di formazione attraverso laboratori con Max Mazzotta, Mariano Dammacco, Manolo Muoio, Cathy Marchand. Nel 2015 Francesco Carchidi scrive e dirige Gli occhi della mente in cui è in scena insieme alla sorella Antonella. Nel 2019 sono semifinalisti al Premio Scenario e finalisti alla prima edizione del Premio PimOff del Teatro Contemporaneo.

20 gennaio 2022
19:30
TEATRO
Anteprima milanese