6-7 febbraio 2019
20:30
TEATRO
Premio Scenario 2017 - Santarcangelo Festival

Il successo. Quando possiamo dire di averlo ottenuto? Ma soprattutto, cosa siamo disposti a fare per ottenerlo?
In un’epoca dove il talento è mercificato o la sua totale assenza viene spesso esaltata dall’audience mediatica come in moderni freak show, vogliamo condurre un’indagine intorno a questo tema.
Il nostro Faust contemporaneo vuole diventare l’uomo più famoso del mondo. C’è un problema: è un mediocre. Vendersi è l’unico modo per riuscire. Ma vendersi a chi? Esiste ancora il diavolo? Se esiste, che forma assume oggi? 

Il progetto nasce dalla volontà di intraprendere un percorso teatrale professionale con persone disabili.
Motivazione della giuria del Premio Scenario: “Enrico Casale mette in scena un tema di scottante contemporaneità, come quello dell’ossessione del successo, usando il canovaccio del Faust di Marlowe. E lo fa dando voce ad attori con disabilità, ma consapevoli del progetto che li accomuna, facendo sì che le loro improvvisazioni sceniche divengano tessuto drammaturgico. Lo spettacolo vive così di dialoghi surreali e invenzioni linguistiche che ben si adattano alla dimensione diabolica del protagonista.”

Menzione Speciale e Premio della Giuria Ombra
Premio Scenario 2017 - Santarcangelo Festival 


regia e drammaturgia Enrico Casale
in scena Enrico Casale, Andrea Burgalassi, Michael Decillis, Ivano Cellaro
scene Alessandro Rattiaiuto scene Ilaria Sorrentino
tecnica Margherita Roccabruna / Fabio Clemente
produzione Gli Scarti

col sostegno di Ministero dei Beni Culturali - Mibact e Regione Liguria nell’ambito del bando “Abilità al Plurale” – progetto “La danza degli uomini uguali” in partenrship con Isforcoop

Enrico Casale si forma attraverso laboratori con Ascanio Celestini, seminari sulle tecniche del Living Theatre con Cathy Marchand e Gary Brackett, regia e recitazione con Massimiliano Civica al Teatro della Tosse di Genova e stage cinematografici col regista Giuseppe Ferlito. Dal 2009 è impegnato nel progetto Accanto-Interventi per la coordinazione dell’integrazione scolastica e formativa delle persone con disabilità, dove svolge il ruolo di educatore teatrale e regista degli spettacoli allestiti. Lavora come operatore teatrale presso lo IAL Toscana. E' fondatore nel 2006 dell'Associazione Gli Scarti.

Gli Scarti è un'impresa di produzione teatrale riconosciuta dal Mibact con sede alla Spezia, diretta da Andrea Cerri. Oltre agli spettacoli, Scarti cura il progetto "Fuori Luogo La Spezia", candidato nel 2017 ai Premi Ubu come progetto speciale italiano 2017; il progetto di teatro per studenti "Play" codiretto con Teatro delle Albe/Marco Martinelli; il progetto "La danza degli uomini uguali" rivolto a persone con disabilità. Dal 2018 cura il progetto nazionale "Per aspera ad astra" all'interno del carcere della Spezia.

6-7 febbraio 2019
20:30
TEATRO
Premio Scenario 2017 - Santarcangelo Festival