la-signora-e-fuoria-guardar-le-stelle-gennaio

Il tuo oroscopo per il 2017

by • 21 settembre 2016 • Prima PaginaComments (0)931

GENNAIO apre il sipario su uno scenario montano, sulle rocce si staglia una capra solitaria, resta immobile nel silenzio del mondo circostante. Le sue zampe sono piantate al suolo, e mantiene ben saldo l’equilibrio. L’immagine rimanda all’austero CAPRICORNO, che giunge nella fredda notte del solstizio invernale, dove ora la terra riposa, gelata e secca, e si protegge, per superare il periodo della sua sterilità.
Il CAPRICORNO solitario asceta, lo sguardo profondo e ombroso, sull’orizzonte; e dalla sommità rocciosa, nella luminosità del cielo, riflette, valuta, e calcola il suo obiettivo, raggiungere nuove vette incontaminate. Il CAPRICORNO, protagonista, è al centro della scena, emana un fascino irresistibile, è un tipo un po’ demodé, o meglio un dandy, qualche ruga sul viso lo rende “vissuto”, il suo fisico armonico, snello, la sua andatura lenta, protesa in avanti, lievemente incurvata. A vederlo si può pensare a un personaggio lento, pigro, distante; lui è un tipo classico, di buon gusto, elegante e dal palato fine. Ora il CAPRICORNO entra in un locale fuori moda, chiede un drink, come in un vecchio film con Humphrey Bogart e ZsaZsa Gabor in Moulin Rouge: “L’amore è come l’ossigeno! Tutto quello che ci serve è l’amore!”

PERSONAGGI DEL MESE DI GENNAIO
Simone de Beauvoir : “Non si trasforma la propria vita senza trasformare se stessi”.
Vittorio Alfieri : “Volli, e volli sempre, fortissimamente volli”.

ARIETE
Cari Arietini, avete voglia di iniziare l’anno con distrazioni e avventure! Desiderio di leggerezza, sensazioni proibite, no a regole, sì a imprevisti. Le stelle dell’amore sono con voi! Acquistate un indumento intimo da urlo! Lanciati alla conquista, ma con stile! Giove in opposizione, frenate gli istinti, portate pazienza, adoperate l’arte dell’attesa. Saturno vi sosterrà nella costanza. Cambiamenti indispensabili, cogliete le opportunità, e cercate le novità, riflettere su futuri progetti, incontri favorevoli, dritti agli obiettivi. Contro il freddo, un bel vin brulé.
Sul piattoscenico: Italo Calvino dalla prefazione alle Fiabe Italiane “…per due anni ho vissuto in mezzo ai boschi e palazzi incantati, col problema di come meglio vedere in viso la bella sconosciuta che si corica ogni notte al fianco del cavaliere…”
La Carta dei Tarocchi: L’Imperatrice.
Suggerimento: sollazzatevi col canto del ranocchio in amore.
Pozione Magica: in un giorno di nebbia che la si può tagliare, procuratevi dei secchi d’acqua, metteteli in cerchio, sentirete le vibrazioni, prendete un pentolone, buttate dentro mezzo chilo di sale nero in grani, una manciata di camole assieme alla pasta cruda in cui si trovano, prendete della curcuma e dello zenzero sciogliete il tutto in acqua tiepida. Se vi siete macchiati non vi dico più niente, arrabbiati non avviene la magia! Fatevi una camminata e meditate.

TORO
L’anno nuovo inizia per voi in compagnia di Marte e Venere. Desiderio di emozioni e sensazioni dolci, anche piacevolmente piccanti, perché no! Grazie agli sforzi fatti in precedenza, ora è tempo di pensare alla vostra vita e allargare l’orizzonte. Non abbiate ansia da prestazione, il sesso è l’arte dell’amore! Da Marte e Mercurio energia, occasioni e proposte da valutare, ne avete le capacità, complicità e sintonia con gli amici. Contro il freddo una bella tisana piccante: zenzero e pepe nero.
Sul Piattoscenico: Max Aub da Delitti Esemplari: “L’aveva saputo per caso: Non dirlo a nessuno. Non mi conosci! Non riuscì a tenere a freno la lingua per un giorno. Gliela strappai. Era lunghissima, non finiva mai di venir fuori.”
La carta dei Tarocchi: Il Mago.
Suggerimento: Godetevi in giardino il canto dell’oca giuliva
Pozione Magica: Se avete il Nodo Lunare bene, altrimenti si fa senza. Bagnatevi il capo con dell’acqua di qualche santo, fuori piove a dirotto. Procuratevi della tintura madre, se è figlia non va bene, prendete della madre, dell’aceto di vino buono originale, anche la madre del lievito di birra, della feccia d’olio, olii essenziali, pane secco con muffa. Fatene un impasto, asciugatevi il capo, ora l’intruglio mettetelo nei vasetti e regalatelo ai compleanni, ottimo per tutto! Se avete preso freddo bevetevi dei punch caldi all’arancio.

GEMELLI
Marte e Venere portano difficoltà e trasmettono malumore e siete litigiosi! Siete evasivi, e non volete che si indaghi su di voi, occorre concentrazione e responsabilità. Sentite che è un momento NO, mantenete la calma, non perdete la fiducia, i problemi si sciolgono, siate ottimisti. La Luna vi sorride non perdete la vostra leggerezza, simpatia e dinamismo. Giove e Urano vi aiutano nella scelta di proposte e progetti, mantenete la vostra diligenza e meticolosità. Datevi allo sport. L’eros scalda le serate fredde.
Sul Piattoscenico: Italo Svevo da Senilità: “Era perduta! Abbracciatala stretta stretta col braccio sinistro, poggiò il capo nel suo grembo e, pieno di compassione più che di amore, mormorò: – Poveretta! – Restarono così lungamente; poi ella si chinò su di lui e, certo con l’intenzione ch’egli non se ne accorgesse, leggermente lo baciò sui capelli.”
La carta dei Tarocchi: L’Appeso.
Suggerimento: Andate nel parco e ascoltate rapiti il canto del cigno nero.
Pozione magica: Una sera di Luna Rossa, se non la trovate cercate la Bianca, bagnatevi le mani con una sbattuta di acqua e olio di oliva, prendete una pentola capace, gettate due pugni di semola di madre pietra, mollica di pane bagnata, semi di pomodori, latte cagliato, un goccio di urina di cucciolo, escrementi di mosche, qualche farfalla del ballatoio, dell’erba partenio e dell’humulus lupulus, cercate di unire gli ingredienti, se non riuscite aggiungete acqua e vino, lasciare in fermentazione una notte, al mattino di buonora decidete cosa fare, se avete dubbi chiedete al portinaio o alla vicina.

CANCRO
Marte, Venere ed Eros sono al top: affari – sesso – cuore – il vento dell’amore! Se cercate l’anima gemella fatevi un viaggio all’estero. L’incontro è fatale, fate tutto per tempo, prima che la vostra carica erotica diminuisca. Cancerini forse soffrite di solitudine?! Ma non è vero! Toglietevi quell’atteggiamento da “vittime” non fate il melodramma, sorridete! Il mese porta novità, muovetevi, prendete iniziative, allargate il vostro giro. Nel lavoro dovete seminare bene per raccogliere, usate la vostra creatività. Se avete l’ansia bevetevi delle camomille!
Sul Piattoscenico : Raymond Queneau – Esercizi di Stile: Ignoranza “ Io proprio non so cosa vogliono da me. Va bene, ho preso la S verso mezzogiorno. Se c’era gente? Certo, a quell’ora. Un giovanotto dal cappello floscio? Perché no? Io vado mica a guardare la gente nelle palle degli occhi. Io me ne sbatto.”
La carta dei Tarocchi: Il Diavolo.
Suggerimento: seduti in terrazzo deliziatevi con il canto della rondine del Carducci.
Pozione magica: A mezzanotte preparatevi calze rosse, ciabatte rosse, guanti di gomma, un pentolone, un mestolone, cuffia da doccia. Aprite la doccia fate scorrere l’acqua come fosse una cascata, vi siete procurati delle campane tibetane? Suonatele. Mettete nel pentolone delle pietre calde, vaniglia bourbon del Madagascar, fango e sale del Mar Morto, delle cellule vostre morte, olezzo di eucalipto, ciuffi di profumi del Mediterraneo tipo cavolfiore, cimedirapa, del tabacco e del tabasco, del fegato d’oca francese, mescolate con coraggio, lasciate riposare e l’indomani decidete dove buttare.

LEONE
Carissimi Leoncini, avete a vostro favore: Saturno, Urano, Venere, Marte, Giove. E’ questo un mese di transizione, ci saranno dei cambiamenti che potrebbero essere positivi. Vi manca l’intensità alle vostre emozioni? Non preoccupatevi, ci saranno incontri ed esperienze particolari. Voi siete generosi, tutto ciò che voi fate è grandioso, attenzione a non essere invadenti. Nel lavoro mete impegnative di realizzazione, entusiasmo , idee e proposte nuove.
Sul Piattoscenico: Gianni Rodari – Marionette in libertà: “Il giorno passa, la sera scende, il Gran Teatro apre le tende. Accorrono bimbi, soldati, donnette per applaudire le marionette. Vanno alle stelle le risate, mentre raddoppiano le bastonate che Pulcinella, prim’attore prende e regala con grande ardore.”
La carta dei Tarocchi: gli Amanti.
Suggerimento: Affacciatevi alla finestra e meravigliatevi al canto del merlo
Pozione Magica: serata di Luna calante, che la pentola sia grande, così pure il mestolone, mettete un sacco di petali di crisantemi in più colori, frammenti di noccioli di olive, gusci di nocciole americane, del cibo di gatto rigurgitato, carcassa di coniglio in decomposizione, erba gramigna, radici di tubero, cicoria matta, boccali di aceto di fondo, fiotti di grappa di mele verdi, acqua q.b. girate, mescolate, se non ci vedete accendete dei ceri, continuate, quando vi siete stancati mollate il tutto non so dove, magari in giardino sotto una pianta  e scappate.

VERGINE
Voi verginiani desiderate delle emozioni insolite, la passione vi tenta, ma avete Marte e Venere in opposizione! Che sfiga! Non mortificatevi, al massimo fate dei lavori in casa, o createvi un hobby, ma perché non osate ?! Buttatevi! Senza essere pignoli! Con un andamento a zigzag affidatevi all’istinto! Nel lavoro la mente è creativa, siete affidabili, capaci e seri, né paure, né timori. La Luna vi è amica, non fissatevi al controllo, la vita è piena di sbagli, lasciatevi andare prendetevi dei Fiori di Bach o ascoltate Bach.
Sul Piattoscenico: R.L. Stevenson – Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr. Hyde: “Jekyll, un’identità composita, progettava e condivideva – ora con trepidante apprensione, ora con un gusto smodato – i piaceri e le avventure di Hyde. Ma Hyde ignorava Jekyll, o, tutt’al più, lo ricordava come un bandito di montagna ricorda la caverna in cui andava a rifugiarsi quando era inseguito.”
La carta dei Tarocchi: La Forza.
Suggerimento: camminate fra i viali ed emozionatevi al canto del pettirosso.
Pozione magica: domenica di plenilunio, procuratevi un contenitore, mettete dentro tre pesciolini rossi vinti alla fiera, una pallina vinta alla macchinetta, delle cicche masticate di gomma-americana, due cucchiai di Nutella, una busta grande di patatine, innaffiare il tutto con succhi di frutta rosso scuro, aggiungete delle foglie di castagno in decomposizione, del muschio vivo del Presepe. Bene. Miscelate, girate, voltate, rigirate più volte, pestate forte, disintegrate il tutto, fatene poltiglia e poi andate sul Ticino e stravacate dicendo tutte le parolacce che sapete. Bene, bene. Ciao.

BILANCIA
Un momento di tranquillità e riflessione, vi sentite in equilibrio, pronti a decisioni e scelte concrete. Vi piace essere desiderati. La vostra strategia è: un passo avanti, due indietro, così da poter fronteggiare, se ci sono difficoltà. Sapete come fare per “tirare su il prezzo”. Timi e candidi rimanete sulle vostre posizioni. La Luna è storta? Evitare conflitti! Rischiate per nuove opportunità, è inverno, ma voi siete un po’ algidi, anche fra le lenzuola. Fatevi frizionare con acqua calda e fredda o fate dei biscotti, altrimenti datevi allo shopping.
Sul Piattoscenico: Marlowe – Il Dottor Faust: “Ora, Mefistofele, il tempo che corre sempre con piedi calmi e silenziosi e mi accorcia i giorni e il filo della vita esige il prezzo dei miei ultimi anni. Perciò Mefistofele, torniamo a Wittenberg.”
La carta dei Tarocchi: La Ruota della Fortuna.
Suggerimenti: Nel bosco rimarrete attratti dal canto stonato della gazza ladra.
Pozione Magica: Un venerdì a mezzanotte senza luna, buio pesto. Avete qualcosa di bianco addosso, vi siete procurati un pentolone di rame, accendete delle candele, quello che avete seminato avete raccolto, mettetelo dentro, una dozzina di uova, un bicchiere di cristallo rotto in più pezzi, della mirra, se non avete la mirra, mettete la birra, se avete preferenza per la carne mettete la carne, altrimenti del pesce puzzolente, sale pepe in grani, la feccia dell’olio, erbe di Provenza che avete raccolto, varie cime tempestose, anche cime di rape, del vino andato aceto, voltate e girate, pestate, aggiustate con del sale rosa, non so cosa dire più, magari buttate tutto nell’umido.

SCORPIONE
Per voi scorpioncini un mese a 5 stelle! Marte, Venere e Eros sono splendidi per voi, si preparano grandi emozioni e innamoramenti, in atto un cambiamento interiore. Tenebrosi e misteriosi, allontanate le ombre negative, così pure i pregiudizi, conflitti e tensioni, fidatevi di più della vita. Al vostro fianco c’è la fortuna per cogliere le opportunità che vi vengono offerte. Iniziative promettenti, entusiasmo creativo, dove esprimere voi stessi.
Sul Piattoscenico: Oscar Wilde – Un marito ideale: “Mmmm! Ecco ciò di cui sono venuto a parlarvi, Sir. Dovete sposarvi, e subito. Insomma, quando avevo la vostra età, Sir, ero vedovo inconsolabile da tre mesi, e già facevo la corte alla vostra ammirevole madre. Accidenti, Sir, è vostro dovere sposarvi. Avete trentaquattro anni , Sir.”
La vostra carta dei Tarocchi: L’Eremita.
Suggerimenti: potrebbe essere gradevole per voli ascoltare il canto del corvo nero.
Pozione Magica: vi alzate all’alba, e magari piove, ed è tutto grigio. Voi preparate un pentolone, dove dentro ci mettete gli scarti di Natale, più il capitone di Capodanno, ciuffi di pelo di cane senza collare antiparassita, delle fave di Fuca, grasso di foca monaca, erbe aromatiche tipo ortica, borraggine, cipollotti, foglie di friarielli napoletani, acqua calda, vino bianco acetificato, olio di macchina da cucire. Mischiate, miscelate, appoltigliate, prima delle cinque e mezza, gettate il tutto dal balcone accompagnato da un vaffa, sentirete di sicuro delle voci dentro…

SAGITTARIO
Venere e Marte negativi, ma la Luna splende, e porta armonia, non perdete la fiducia. Anche se siete distratti, incoerenti, presto avverrà il risveglio dei sensi. Sapete come attirare l’attenzione degli amici, vi piace parlare ed essere ascoltati. Godete delle emozioni, coltivate le amicizie. Saturno vostro alleato vi fa raccogliere i frutti che avete seminato, e voi acquistate più sicurezza e autorevolezza, ci saranno proposte interessanti, fate vedere quanto valete. Cambiamenti in vista, vivete il presente.
Sul Piattoscenico: Giovanni Testori – La Gilda del Mac Mahon: “Gli vado vicino; lo fisso. – Madonna santa! – dico tra me e me, – gli uomini! Cosa sono sti cristi d’uomini! Poi, di colpo, prendo il coso della cerniera e con una tirata, giù. Appena l’ho lì, davanti, con su slip e canottiera, gli abbraccio il ventre e, come una scema, mi metto a piangere.”
La carta dei Tarocchi: La Morte.
Suggerimento: al buio nel silenzio ascoltate il canto del cuculo canorus.
Pozione Magica: iniziate al tramonto, magari con la tramontana, sottofondo una tromba, indossate occhiali scuri, prendete un pentolone di rame, un mestolo di rame, avete già schiacciato la milza dalla sua pellaccia schifosa, pezzo di fegato di coniglio, unghie di gatto nero, le vostre unghie appena manicurate, ciuffi dei vostri capellacci neri, se son biondi pazienza, un chilo di cardo mariano, cavoli neri, aglio a volontà. Girate con cura maniacale, iniziate a smadonnare, avete anche un rigetto. Se riuscite buttate tutto dalla finestra del bagno, se non c’è, nella tazza bianca del wc.

CAPRICORNO
Marte e Venere con voi. Eros vi turba, siate seducenti, e sarete ammirati. Avete una voglia matta di lasciarvi andare alle emozioni, sperimentare situazioni insolite, piacevoli, magari farvi un viaggetto? Sia nel lavoro che nella vita avete carattere e capacità di analisi! Il Sole e Mercurio vi portano energia. Stima e riconoscenza, siete risoluti e mantenete le promesse. Se non avete niente da fare, rinnovate il vostro guardaroba!
Sul Piattoscenico: Pier Paolo Pasolini – Affabulazione: “ …ma io lo ricordo bene quel sole. Le terrazze erano bianche come paradisi. Lei era una nobile napoletana: alta come una cicogna, ma calma, oh com’era calma, le scappava sempre da ridere, trovava tutto così buffo, tutto così umoristico e senza importanza.”
La carta dei Tarocchi: La Temperanza.
Suggerimento: recatevi tra le risaie e ascoltate il canto della cicogna bianca.
Pozione Magica: al crepuscolo quando appena si accendono le luci della notte, prendete un pentolone, mettete dell’acqua sporca senza il bambino (non so di chi), ali di farfalle, qualche moneta del duemila, dieci lampascioni, aglio a volontà, mazzi di tarassaco, del sambuco o della sambuca, intanto muovetevi a tempo di samba, peperoncino di Sicilia, del latte scaduto, ali di uccelli di rovo, fegatini di pollo, acqua q.b. Ora girate, girate con santa pazienza, girate, se non ce la fate più , scendete in strada e buttate tutto nel tombino senza farvi vedere…io non c’entro.

ACQUARIO
Periodo tranquillo, potete dedicarvi ai vostri hobby, e agli amici. Cambiamenti e svolte decisive, qualche situazione da risolvere. Giove, Venere, Marte, Saturno, vi portano verso nuove esperienze, obiettivi interessanti, e nuove conoscenze. L’amore sta anche in un sorriso, fatevi una bella risata di buon umore. Perché non andate in Himalaya e tagliate un blocco di sale per farne una lampada? Vi farà bene, meditate!
Sul Piattoscenico: Arthur Schnitzler – Girotondo : “Cos’è mai la gloria! No, dimentica ciò che ti ho detto, dimentica anche il nome che ho pronunciato! Sono Robert, e per te voglio rimanere tale. Ho solo scherzato. Non sono scrittore, faccio il commesso e la sera accompagno i canzonettisti al pianoforte.”
La carta dei Tarocchi: La Luna.
Suggerimento: Non riuscite a prendere sonno? La civetta nana vi farà compagnia col suo canto.
Pozione Magica: una sera di un quarto di luna, prendete una grande bacinella, dei guanti che vi piacciono, iniziate a mettere della fanghiglia, chili di sale di tutti i colori, una manciata di termiti delle isole Tremiti, punture di vespe, un estratto secco di un ficcanaso, fasci di borraggine, della flora batterica, dei bollori di libido, innaffiate con latte di capra, petali di fiori a piacere. Ora miscelate, girate, verticalmente, orizzontalmente, bene così, ma vi piace? Allora continuate! Alle due di notte potete anche smette e farvi degli impacchi dove più vi fa piacere.

PESCI
Amore ed Eros meravigliosi, volate sulle ali del sentimento. Periodo sereno e spensierato. Marte vi regala energia, Venetre sexy, incontri piacevoli, flirt, amicizie preziose. Giove e Mercurio donano fascino particolare, caldi e sensuali. Complicazioni e sfide, vi farete audaci. Il mese è ricco di opportunità, avete buon intuito per una buona scelta. Avete freddo? Mettete del peperoncino ai piedi!
Sul Piattoscenico: Jean Genet – Le Serve: “ – La Signora prenderà un po’ di tiglio, anche se è freddo. – “Tu vuoi ammazzarmi, col tuo tiglio, i tuoi fiori, le tue raccomandazioni…” – Soltanto un goccio. – “ Stasera berrò del tiglio! Versato nel servizio buono! E per quale solennità!”
La carta dei Tarocchi: Le Stelle.
Suggerimento: siete dei sonnambuli il canto del Barbagianni vi seguirà.
Pozione Magica: alle ore diciannove di un sabato, se non avete niente da fare, prendete un pentolone, caricate un orologio a pendolo. Mettere chili di sale nel pentolone, fatelo bruciare, se scoppia non allarmatevi, è la sua morte. Unite del tabacco di una dozzina di pacchetti di sigarette, dello zinco zincato, fasci di ortiche, un probiotico fermentato, un eccitante, radici di astragalo, zampe di gallina, teste di anguilla, polmone di agnello, cuore di bue, oli essenziali in quantità, se non basta, usate olio di semi di lino. Cercate di amalgamare il tutto, se occorre mettere dell’acqua di fonte del Comune, girate, semmai schiacciate col batticarne, fossi in voi io mi fermerei qui.  Buttate o regalate… non so vedete voi.

 

Pin It

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>