foto 2 IATY

20 novembre ore 20.30: It’s App to you

by • 12 settembre 2018 • Prima PaginaComments (0)92

Martedì 20 novembre 2018

Bahamut
IT’S APP TO YOU – O DEL SOLIPSISMO
Di e con Andrea Delfino, Paola Giannini, Leonardo Manzan
Regia Leonardo Manzan
Assistente alla drammaturgia: Camilla Mattiuzzo
Vincitore di InBox 2018

Logo In-Box 2017

Spettacolo vincitore del bando “Dominio Pubblico” 2017 di Roma – Spettacolo vincitore del bando “Italia dei visionari” Festival Kilowatt 2017 – Spettacolo vincitore Premio della Critica al Festival “Direction Under 30″ del Teatro Sociale di Gualtieri 2016 – Spettacolo vincitore bando “Giovani Direzioni” del Centro Teatrale MaMiMò 2016 – Menzione speciale al Premio Nazionale “Giovani Realtà del Teatro” di Udine 2015

Un teatro. Un videogioco interattivo. Un omicidio da risolvere. 46 si risveglia in una stanza, sul pavimento una pistola e del sangue, è appena stata assassinata ma ha ricordi confusi. Non le resta che scoprire l’assassino e vendicare la sua morte. “It’s app to you” è l’applicazione che 47, spettatore inconsapevole selezionato dalla platea, deve scaricare per connettere il proprio smartphone al videogioco e poter guidare 46 nello svolgimento delle indagini. Le indagini cominciano, indizio dopo indizio, ma sembra una storia senza capo né coda: nessun sospettato, nessuna prova…

L’uomo è padrone delle proprie scelte? Qual è il limite della nostra libertà? Queste domande sono il motore principale di “It’s app to you”. In scena un videogioco: un sistema in cui le scelte sono limitate e già prestabilite da algoritmi matematici. Il vincolo delle regole che governano la tecnologia del gioco diventa un termine di confronto per mettere in discussione la nostra stessa umanità. L’uomo, a differenza del mondo dei videogiochi, è libero di agire, di scegliere? O anche lui si muove in un sistema, per quanto ampio, di possibilità limitate e finite? Così nella scrittura è maturata l’idea di confondere i due piani, di creare un videogioco che sceglie il giocatore e non il contrario. Intrappolato in un tempo irrisolto, un tempo non lineare ma ciclico, che obbliga a ripetere il gioco da capo e sempre allo stesso modo, il giocatore non ha vie di uscita ed è proprio nella vittoria che trova la sua fine. Non sceglie ma è scelto e così sarà per sempre, all’infinito.

__________________________________________________________________________________

orario: 20 novembre 2018 ore 20.30

biglietti: intero 15, ridotto 10

Acquista subito il tuo posto in prima fila!

viva_tr

Pin It

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>