eo2

6/15 ottobre L’Età dell’Horror

by • 22 settembre 2016 • Stagione 2016-2017Comments (0)829

Da 6 al 15 ottobre Riccardo Buscarini è in residenza con il nuovo progetto:
L’età dell’horror

I will show you fear in a handful of dust (T.S. Eliot)

La chiave di lettura del progetto sta nella contrapposizione tra il concetto di armonia e prosperità cui rimanda la mitologica espressione Età dell’Oro, e l’orrore, un misto di disgusto e paura, l’emozione primaria dominata dall’istinto di sopravvivenza.
Nella fragile e precaria contemporaneità le nostre inquietudini si moltiplicano a dismisura e prendono il nome delle più svariate fobie, pur essendo esse ricongiungibili ad una sola: la paura con cui sempre ci confronteremo, quella per ciò che non conosciamo veramente. Ovvero la fine.

Approfondimenti
Letture: T. S. Eliot, La terra desolata, 1985
Musiche: J.S. Bach, L’arte della fuga. Contrappunti.

Officina Coreografica
8-9 ottobre 2016
Laboratorio coreografico aperto ad un gruppo di persone di varie età e occupazioni. Nessun particolare training è richiesto ai partecipanti, solo la voglia di mettere in gioco il proprio vissuto e la propria intimità con l’idea di riflettere su come le paure si evolvano negli anni della nostra vita.
Training per Professionisti
Durante il periodo di residenza, dalle 10.30 alle 12, il coreografo condividerà il suo lavoro di ricerca e training con un gruppo di professionisti, attori e danzatori. La partecipazione è gratuita. Per maggiori informazioni segreteria@pimoff.it

Presentazione finale 15 ottobre ore 20.30

Biblietto unico per la serata 8 euro

Info e prenotazioni: info@pimoff.it – tel. 0254102612

Pin It

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>